Socratica XV – Costellazione di Pegaso

Terminata la Cerimonia di Fine Triennio 2019, il Corso Quindicesimo ha stupito per l’ennesima volta tutti, consegnando al Presidente di Socratica, il Dottor Maurizio Biffoni, e al Responsabile Organizzativo Pamela D’Ercole, un dono davvero straordinario…

Una Stella che da oggi in poi porterà il nome di “Socratica XV”, localizzata nella Costellazione di Pegaso…

Un commovente dono per tutti noi, accompagnato dalla seguente lettera…

Giunto il tempo dei diplomi, il Corso XV offre in dono all’Accademia qualcosa di speciale, come simbolo di gratitudine e di memoria verso l’ esperienza vissuta, viaggio iniziato tre anni orsono, conclusosi con dei confini temporali, ma che ha dato inizio ad un percorso lungo una vita, esso rappresenta sia il legame inscindibile tra la Classe sia con il Corpo Docente che l’ha accompagnata.

Splende ora in cielo Socratica XV, la stella che manterrà il nome della nostra Scuola ed il numero del nostro Corso, un numero che raccoglie i volti dei suoi Allievi, unici ed irripetibili, i loro pensieri e le loro piccole grandi battaglie, ma soprattutto… le loro emozioni.

Socratica XV brilla nella Costellazione di Pegaso, il cavallo alato simbolo di libertà e purezza che evoca il Mito di Perseo e la sua impresa contro la Gorgone Medusa. Argomento, anche questo trattato tra i molti in chiave filosofica durante il corso,  portandoci oltre, il quale ci racconta della battaglia tesa al “superamento” e alla crescita interiore, che ciascuno di noi è chiamato ad affrontare per liberare sé stesso ed approdare alla propria libertà ed elevazione, tema caro e centrale per ciascun accademico.

Ci hanno detto che le stelle non si comprano, noi sappiamo che questa Stella appartiene al firmamento, ma è la Nostra Stella che ha un Profondo significato per Noi.

Le stelle ci hanno appassionati anche grazie allo studio Filosofico – Antropologico dei Nativi Americani, chiamati proprio “il Popolo delle Stelle”. Ci piace sapere di far parte anche noi di questo drappo celeste in cui tutto è interconnesso.

Forse la nostra Stella adesso è solo luce generata milioni di anni fa, ma è proprio nel cogliere questo momento nell’immensità del tempo che godiamo della sua meraviglia, nel Qui e Ora.

L’immenso ci circonda ed il nostro è solo un attimo, da onorare e vivere in pienezza.

Grazie Accademia Socratica, che l‘ infinito cosmo risplenda…

A nome del Corso XV, che all’ unisono ha composto questo testo

"Le stelle sono buchi nel cielo da cui filtra la luce dell'infinito" - Confucio

I commenti sono chiusi.